Spettacolo in consolle al Cromie tra live e djset

In molti casi quando si parla di un dj si pensa ad una persona che seleziona alcuni brani e li miscela attraverso il mixer. Non è sempre così. Infatti molti produttori sono soliti esibirsi dal vivo utilizzando macchine sia analogiche che digitali per riprodurre i propri brani, giocando con i suoni, come in un concerto. Al Cromie di Castellaneta Marina (Ta), sabato 10 gennaio, si esibiranno il duo Octave One, Raffaele Attanasio e Sebastian Basti dei Tiefshfarz, quattro personaggi rinomati del clubbing che proporranno le loro singolari performance.
Octave One è una formazione techno americana, composto dai fratelli Lenny e Lawrence Burden. Veterani della musica elettronica, facente parte della seconda generazione della Detroit Techno, hanno iniziato il loro percorso artistico nel 1989, collaborando con artisti quali Massive Attack, Joey Negro, Steve Bug, John Thomas e The Trammps. Nel 2000 hanno pubblicato uno dei loro brani di maggiore successo commerciale “Blackwater”, remixato due anni più tardi, con l’aggiunta di un arrangiamento di archi dal vivo rielaborata eseguito dalla Orchestra anima urbana a Londra, Inghilterra. In consolle, i due conducono la loro esibizione come se fossero vari musicisti, grazie all’utilizzo di diverse macchine, preferite ai computer, visto che hanno appreso sin dall’inizio della loro attività ad utilizzarle, proprio per mantenere un certo sapore”old school”.
Decisamente più giovane e appartenente ad un’altra generazione è il napoletano Raffaele Attanasio, classe 1987, noto per il suo live con l’utilizzo del piano e i suoi back to back con Jaff Mills al Berghain di Berlino. Sin da piccolo ha dimostrato una propensione verso giocattoli che producono suoni, passando per la prima batteria alla quale si aggiunge ben presto la passione viscerale per il noto strumento dai tasti neri e bianchi, che lo spinge a dedicarsi anima e corpo alla musica nella sua interezza. Merito di questa sua vocazione è stato il suo essere figlio di un musicista. Il padre intuendo la particolare sensibilità del figlio, nei confronti della musica, capì che questa sua indole doveva essere coltivata tecnicamente e all’età di sei anni, ha iniziato a suonare il pianoforte, strumento che poi ha utilizzato anche nella musica elettronica alla quale si è avvicinato non ancora maggiorenne.
Sebastian Basti, insieme al fratello Alexander Ali, ha costituito, nel 1996, il duo tedesco Tiefschwarz. Il loro nome non è stato scelto a caso. Infatti tradotto in inglese si legge “deep black”. Questo deriva dall’unione del loro cognome e dal loro amore per la deep house. In attività dal 1996, dopo cinque anni fondano la label Continuemusics producendo il loro primo singolo “24 seven” remixato anche da Boris Dlugosch e nel tempo hanno avuto la possibilità di collaborare con artisti importanti quali Byron Stingily, MAW, Jennifer Page, Mousse T , per citarne alcuni, facendosi conoscere in giro per il mondo.
Cromie c/o Parco divertimenti Felisia – Loc. Principessa – Castellaneta Marina (Ta)
Infotel: 3293487846
Apertura cancelli: 23:00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *