Spettacolo teatrale ‘Miles Gloriosus’

«Una storia di soldati, di misteri, di morti e di colpe. Di malati, Tribunali e assurdità. Ma proprio perciò, chi meglio di due cialtroni può raccontarla? Anzi no: due storie». Sabato 28 gennaio, alle ore 21, nel Teatro comunale di Massafra, andrà in scena lo spettacolo “Miles Gloriosus – Ovvero: morire d’uranio impoverito”. Testo, drammaturgia e regia di Antonello Taurino. Con Antonello Taurino e Orazio Attanasio. Musiche di scena di Orazio Attanasio. Costumi di Michela Battista. Una produzione di Fondo Verri e Circolo Arci “Ciccio Simonetta”.

«La prima storia: una delle pagine più oscure e incredibili della recente cronaca italiana, ricostruita dopo lunga e dettagliata documentazione: eppure si stenta a crederci. Soldati che tornano dalle missioni e muoiono, a poco a poco, senza assistenza, sparsi nel tempo e nello spazio. Le vittime dell’uranio impoverito nelle guerre degli anni ’90 sono lontane dal clamore retorico del patriottismo nostrano … Tanti, tantissimi morti. Dimenticati. Di serie B. Che è successo? Solo superficialità?

E poi due teatranti scapocchioni. Buttano lì idee sul loro nuovo spettacolo: “Dovremmo fare qualcosa di impegno civile … qualcosa di cui non parla nessuno!”. “E certo, sennò, che lo fai a fa’ il teatro civile?”. Sì, ma che storia scegliere, se ogni tragedia italiana è stata già raccontata a teatro da qualcun altro? O meglio, se già se l’è prese tutte…LUI!…Lui…lui».

Lo spettacolo, vincitore del premio “Migliore Regia” al festival nazionale “Calandra 2011”, rientra nella stagione 2011 – 2012 “Scenari in Rete”, promossa dal “Teatro Le Forche”, nell’ambito di “Teatri Abitati: una rete del contemporaneo”, finanziato dal FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) Asse IV azione 4.3.2, affidato dalla Regione Puglia Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo al Teatro Pubblico Pugliese.

Il costo del biglietto intero è di 10 euro, ridotto 8 euro. Per maggiori informazioni e prenotazioni: www.teatroleforche.com; 0998801932.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *