Spezzatino a base di carne di “orso”

La proposta di uno spezzatino realizzato con carne d’orso presentata alla kermesse di gourmet Winefestival di Merano ha suscitato le proteste della Lega anti- vivisezione Lav. Il piatto è stato cucinato dallo chef sloveno Tomaz Kavic e si tratta di una sorta di goulasch, uno stufato preparato con spezie ed erbe che viene cotto per 6-7 ore. Sulla vicenda il Corriere dell’Alto Adige ha raccolto i commenti di chi ha assaggiato il piatto inconsueto: «Ricorda la carne di cinghiale ed è delizioso», è stato detto. Immediata la protesta della Lav: «Verificheremo se la cosa sia legale», ha detto la presidente locale dell’associazione, Ester Valzolger. «Appresa la triste notizia del banchetto, abbiamo contattato i nostri legali per chiedere delle verifiche», ha annunciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *