Sport che unisce: sottoscritto Protocollo d’intesa tra Regione e Panathlon International Club

Lo sport rappresenta un’importante componente della vita sociale e culturale dei cittadini. Per favorire la pratica sportiva tra i minori e sostenere la diffusione di attività incentivando l’interazione tra scuola, enti locali, Coni, federazioni, enti ed associazioni sportive è stato sottoscritto questa mattina nella sala Verrastro della Regione a Potenza un protocollo d’intesa tra la Regione Basilicata e il Panatlhon International Club di Potenza. L’intento della Regione – è stato sottolineato – è quello di dare ampio risalto alla questione etica e agli stili di vita positivi promuovendo iniziative in campo giovanile rivolte alla sensibilizzazione per il rispetto di regole di comportamento e di valori morali e culturali.
Nel sottolineare che quest’anno ricorrono i 50 anni di vita del Club, il presidente del Panathlon di Potenza Francesco Cafarelli ha ricordato i tanti personaggi illustri della politica e dello sport che si sono avvicendati nel corso dei 5 decenni.
“Anche Marcello Pittella – ha detto Cafarelli – è stato un giocatore di pallavolo ad alti livelli e per i suoi trascorsi sportivi lo nominiamo socio onorario del nostro Club. Il protocollo di oggi segna una tappa importante. Siamo la terza regione italiana a firmarlo”. Il Panathlon International è una libera associazione che opera in Italia e all’estero che ha come finalità l’affermazione dell’ideale sportivo e dei suoi valori morali e culturali. Il Club di Potenza è impegnato nella promozione e nella diffusione degli ideali e dei valori panathletici ininterrottamente dal primo maggio 1965, data della sua fondazione.
Il protocollo siglato oggi assicura il rispetto e l’applicazione da parte delle società o associazioni sportive che aderiranno al progetto di alcuni punti fondamentali, in primis quello di elaborare programmi di allenamento favorendo la socializzazione e il buon rapporto all’interno del gruppo eliminando ogni forma di discriminazione ed operando in maniera imparziale per favorire l’integrazione e la convivenza.
Il governatore lucano, Marcello Pittella, ha sottolineato l’importanza del valore etico e del gioco di squadra ed ha accettato i doni del Club potentino: il distintivo del Panathlon che Cafarelli gli ha appuntato sulla giacca e il gagliardetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *