Start-up di Puglia insieme per ripulire le spiagge dai rifiuti

Lodevole iniziativa della start-up ‘Sestre Supplements’ di Trinitapoli per contrastare l’abbandono di rifiuti sulla spiaggia. L’’iniziativa si chiama ‘Auand’, e si rifà all’espressione tipica del dialetto pugliese; un monito per la partecipazione attiva e all’azione che oggi più che mai è rappresentata da un responsabilità nei confronti dell’ambiente e da una forma di giustizia transgenerazionale. Un grande flash mob per l’ambiente che avrà inizio domenica 11 Ottobre alle 10.30, quando startupper, giovani, imprenditori e volontari provenienti da tutta la Puglia si incontreranno per restituire qualcosa alla regione in cui hanno deciso di restare e investire per il futuro.
L’evento si svolgerà in contemporanea su diverse spiagge: Bari (spiaggia di San Cataldo, spiaggia di San Francesco, Waterfront), Margherita di Savoia (Mira Mare Beach, spiagge libere e Torre Pietra), Barletta (lungomare di Barletta) e Monopoli (Cala tre buchi).
“Un gesto importante non soltanto per sensibilizzare i cittadini ma anche tutte le piccole, medio e grandi imprese del nostro territorio, affinché possano seguire a questi eventi azioni di responsabilità sociale d’impresa. Il governo e le amministrazioni locali non possono lottare da sole contro il gravoso problema dell’inquinamento: come imprenditori abbiamo il dovere di perseguire comportamenti virtuosi” – afferma Sabrina Fiorentino, founder della Startup Sestre Supplements.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *