Start-up per l’imprenditoria sociale con consulenza e servizi mirati

diritto-del-lavoroHai un’idea, un progetto che può trasformarsi in impresa e produrre ricchezza, lavoro? Ci sono una risposta e un aiuto concreto con lo ‘Star-up per l’imprenditoria sociale’, grazie alla consulenza speciale delle Camere di commercio per l’avvio di nuove imprese sociali. La giunta dell’Ente camerale di Matera ha aderito alla campagna che coinvolge 38 camere di commercio per aiutare e seguire nel percorso che li porterà a raggiungere il proprio obiettivo, attraverso una consulenza mirata e servizi finalizzati all’avvio della nuova attività. L’iniziativa, che si prefigge di avviare nuove imprese sociali nei primissimi mesi del 2014, è stata promossa da Unioncamere in collaborazione con Universitas Mercatorum e coinvolge i territori di competenza alle Camere di commercio di Asti, Avellino, Brindisi, Campobasso, Catanzaro, Chieti, Cremona, Crotone, Cuneo, Firenze, Frosinone, Genova, Imperia, l’Aquila, Lecce, Matera, Messina, Milano, Modena, Nuoro, Padova, Pavia, Perugia, Pordenone, Potenza, Ragusa, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Rovigo, Siracusa, Taranto, Torino, Udine, Varese, Venezia, Verona, Vibo Valentia. Fino al 30 settembre si procederà con la raccolta e la selezione di idee e di progetti. Seguirà, fino al 31 dicembre 2013, un periodo di affiancamento agli aspiranti imprenditori. I tutor e i consulenti della Camera di commercio accompagneranno,gli aspiranti imprenditori,aiutandoli a sviluppare il loro progetto, definire il business plan, accedere al credito e avviare l’impresa.

I servizi sono rivolti a gruppi di aspiranti imprenditori che intendono avviare una nuova impresa sociale nel territorio provinciale di riferimento di una delle Camere aderenti all’iniziativa, nei settori ‘ad utilità sociale’ previsti dal DLgs 155/06 e dalla Legge 381/91. Riguardano, in proposito, i comparti di assistenza sociale, sanitaria, socio sanitaria,educazione, istruzione e formazione, tutela ambientale e dell’ecosistema,tutela dei beni culturali, turismo sociale,formazione post-universitaria,ricerca ed erogazione di servizi culturali e formazione extrascolastica.

“L’impresa sociale è preziosa e va aiutata con risorse dedicate – ha affermato il presidente della Camera di commercio di Matera, Angelo Tortorelli – E’ paradossale che nei momenti di difficoltà economica le prime attività ad essere sacrificate siano quelle più utili, come le imprese sociali che offrono buona occupazione e buoni servizi .È necessaria un’inversione di tendenza perché l’investimento nei servizi premia anche sotto l’aspetto economico. Il nostro Ente con le proprie risorse,l’azienda speciale Cesp e il ruolo del Comitato per l’imprenditoria sociale, sosterrà questo processo in stretto rapporto con Unioncamere e Universitas Mercatorum, nella consapevolezza che il lavoro di rete porta a raggiungere risultati positivi per le imprese e per il territorio”.

Per informazioni e risposte gli imprenditori interessati possono rivolgersi all’ufficio Promozione della Camera di commercio(sig.ra Elina Mutidieri-0835/ 338429 ) o contattare i siti avvisoimpresa.sociale@unimercatorum.it e scaricare il regolamento completo su http://www.unimercatorum.it/start-up-imprenditoria-sociale/ e www.mtcamcom.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *