Strade Provincia di Foggia, parlamentari M5S di Capitanata rispondo al presidente Gatta

«Nei giorni scorsi il presidente della Provincia di Foggia ha commentato sui media una nota del Movimento cinque stelle in merito ai fondi stanziati per la sistemazione delle strade del territorio. Sono necessarie alcune precisazioni per informare al meglio i cittadini. Innanzi tutto, i fondi stanziati da questo governo sono stati aggiunti a quelli relativi a provvedimenti già emanati in precedenza, soprattutto per permettere alle Province di continuare ad espletare le loro funzioni – affermano i portavoce del M5s,Faro,Giuliano,Lovecchio, Menga, Naturale e Pellegrini-. Poi, riteniamo che sia fondamentale ripartire nei vari anni e programmare l’esecuzione delle opere ed è su questi punti che abbiamo sollecitato la Provincia di Foggia. Infatti, solo una programmazione adeguata e lungimirante, sia per la manutenzione sia per altri interventi, permetterà di investire in modo proficuo le risorse, anche perché è difficile immaginare di poter sistemare tutte le strade della provincia in un solo anno. Inoltre, ci preme sottolineare, che ognuno deve fare la propria parte, ognuno deve dare il proprio contributo e in funzione delle proprie prerogative e del proprio ruolo. Il Presidente della Provincia, se vorrà, potrà adoperarsi, come abbiamo fatto noi, per richiedere eventuali e ulteriori finanziamenti per esempio attraverso l’UPI, l’unione delle Province Italiane, di cui fa
parte, interagendo con il Ministero attraverso la conferenza Stato –
Città e la Conferenza Unificata, parallelamente a quanto faremo noi,
piuttosto che continuare a lamentarsi. Anche con riguardo alla modifica
dei criteri del fondo della scorsa legge di bilancio la procedura
istituzionale prevede che siano gli Enti preposti a chiedere la
modifica, in questo caso ancora una volta UPI. Non è nostra usanza
scavalcare istituzionalmente nessuno. A nostro parere, solo unendo le
forze, al di là dell’appartenenza politica e delle varie scadenze
elettorali, si potrà dare un forte impulso per la crescita del nostro
territorio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *