Studenti aggrediti al Campus di Bari

Grave fatto di cronaca nella notte a Bari, presso il campus universitario di via Orabona.
Un gruppo di ragazzi, appartenenti all’associazione studentesca Link Bari e Zona Franka, era intento ad affiggere manifesti per la manifestazione che si terrà mercoledì 17, ribattezzata la “Giornata mondiale della mobilitazione studentesca”.
Improvvisamente, sono stati accerchiati da circa 16 persone, di orientamento neofascista, che li hanno dapprima minacciati ed intimiditi, poi hanno strappato i manifesti, ed infine hanno bersagliato le loro vetture con calci e pugni.
Gli studenti hanno subito affermato che quest’episodio non inciderà sulla loro attività, e che si rivolgeranno agli organi di competenza per chiedere giustizia.
L’episodio sopra citato non è il primo; alcuni mesi fa, durante la Fiera del Levante, era presente uno stand di alcuni militanti associati di Casa Pound; il polverone successivo venne chiuso dal sindaco Michele Emiliano, il quale parlo di “bravi ragazzi”.
Ora, alla luce della manifestazione del 17, il livello di allerta va sicuramente alzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *