Successo della pasta fatta in casa di Ruoti al I° Congresso internazionale Luigi Diotaiuti Foundation

Grande orgoglio ed emozione per il Comune di Ruoti al I° Congresso internazionale Luigi Diotaiuti Foundation (a rappresentare la cittadinanza il sindaco Franco Gentilesca, la vicesindaca Maria Troiano, l’assessore alla cultura Felice Faraone e una rappresentanza
di cittadini con il gruppo Folk “Miss 48”), che si è svolto martedì 25 u.s. presso l’hotel Alvino 1884, per lo spazio dedicato alla comunità attraverso due momenti: durante la sessione “pasta lab” (per celebrare la Giornata mondiale della pasta) che ha visto la partecipazione della ruotese Enzina Troiano alle prese con “la pasta fatta in casa” e la cheffe Rosanna De Carlo, co-organizzatrice dell’evento e membro della giuria “Cuochi d’Italia” (entrambe in abito tradizionale).
Altro momento significativo la performance del gruppo Folk “Miss 48”, durante la serata, con uno spettacolo apprezzato da tutti per i balli tipici della tradizione con musiche folk in abito tradizionale.  La Comunità di Ruoti approda così ad una rete internazionale di arte culinaria e di riflessioni sul futuro dell’alimentazione. Al Congresso infatti si è parlato di grano: “Non mancano nella nostra comunità contadini legati alla tradizione del grano e della mietitura – ha detto il Primo cittadino -, l’aver discusso delle nuove tecnologie e dei rischi legati ai cambiamenti climatici ci ha portati a ripensare ad un “recupero” e conservazione del nostro grano e all’intera realtà contadina quale patrimonio da custodire, in linea con le nuove politiche della Comunità europea relative alla riconversione degli spazi rurali e della riqualificazione dei contadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *