In Giappone il coronavirus è scomparso

In Giappone, secondo un team di ricercatori, l’agente patogeno si è “autodistrutto” a causa di una mutazione fatale. Come riporta l’agenzia di stampa Sputnik che ha esplorato le possibili cause di questo “miracolo giapponese”, che Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti” rilancia per la fondatezza dell’analisi,  “la quinta e più grave ondata della pandemia, causata dall’altamente contagiosa variante delta, si è improvvisamente conclusa.

Leggi tutto