Tar Lecce accoglie il ricorso del comune di Otranto sulla decadenza del nullaosta per i pontili del porto

Con sentenza n. 648 del 18 giugno il Tar Lecce (I Sez., Pres. Est. Antonio Pasca) ha accolto il ricorso proposto dal Comune di Otranto, difeso dagli Avvocati Mauro Finocchito e Federico Massa, con il quale il Comune adriatico ha impugnato l’atto di decadenza del nulla osta all’anticipata occupazione dell’area demaniale nella quale sono installati i pontili del porto.
Il Tar Lecce ha ritenuto ammissibile l’intervento, “trattandosi di associazione di protezione ambientale riconosciuta ex art. 3 della Legge 349/86 e avente per oggetto ex art. 1 dello Statuto la tutela dell’ambiente e la valorizzazione dello stesso mediante lo sviluppo ordi-nato delle potenzialità territoriali nonché delle risorse umane, indivi-duali e collettive finalizzate al progresso anche socio economico della persona in un contesto armonico tra l’elemento antropico e l’elemento naturale”.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *