Taranto, donna aggredita dal proprio cane rischia l’amputazione di una gamba

Una donna di Taranto è stata aggredita dal proprio cane che le ha procurato gravi e profonde ferite al volto e alle gambe. Soccorsa dal personale del 118 la donna, 80 anni, è stata trasportata in codice rosso all’ospedale Santissima Annunziata dove è stata portata d’urgenza in sala operatoria. La prognosi è riservata per la funzionalità degli arti.
I sanitari stanno tentando di recuperare l’arto sinistro che rischia l’amputazione. L’episosio è accaduto nell’abitazione della donna, in via  Fratelli Mellone. Il cane della vittima è un Pastore scozzese, che è stato chiuso in una stanza dagli agenti di Polizia e dai Vigili del Fuoco arrivati nell’abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *