Taranto, tiene la banco la questione del contratto degli infermieri professionali nell’Asl e dek Pronto Soccorso MECAU

infermieriAl Presidente Regione Puglia On.N.Vendola

All’Assessore alla Salute Dott.ssa E.Gentile

Al Direttore Generale Asl Taranto Dott.F. Scattaglia

Pc Ai Segretari Regionali Sindacati Confederali

Per Cortese diffusione A TUTTI GLI ORGANI DI INFORMAZIONE

Oggetto: Comunicato

In questi giorni sono in scadenza numerosi contratti di lavoro di infermieri professionali nell’Asl di Taranto, soprattutto nel servizio di Pronto Soccorso MECAU oltre che negli altri servizi di Area Critica.

Agli stessi infermieri (precari storici) l’Asl di Taranto sta negando la possibilità della proroga sino al mese di Dicembre 2016, facoltà sancita dal Ministero della Salute recepita e legiferata dalla Regione Puglia lo scorso 30 Dicembre .

Di qui nasce la protesta degli stessi professionisti che sta prendendo largo in tutte le asl pugliesi con all’orizzonte nuovi contenziosi legali per le stesse ASL e per le casse regionali.

L’appello degli infermieri è rivolto all’Assessore Gentile e al governatore Vendola affinchè con una circolare attuativa si assicuri nelle more della definizione dell’iter procedurale la continuità lavorativa e la limitazione dei disagi ai cittadini.

Ricordiamo inoltre che le Asl hanno rinnovato i contratti alle altre figure professionali e dirigenziali eludendo le figure degli INFERMIERI!!!!!!!!!!

A Taranto i precari costituitosi in un comitato, disponibili al confronto, per il tramite del portavoce Angelo Paradiso attendono notizie confortanti che mitighino la protesta in atto e il contenzioso imminente.

Stesso discorso a Bari, dove anche lì, la scorsa settimana gli infermieri precari per il tramite della portavoce Francesca Marazia avevano denunciato quanto succitato.

F.to Portavoce Angelo Paradiso

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *