Tariffe acqua, Cifarelli e Pittella (Pd) replicano a Rosa

“L’aumento della tariffa dell’acqua in Basilicata porta una sola firma ed ha una sola causa: governo Bardi.” Lo dichiarano i consiglieri regionali del Pd, Roberto Cifarelli e Marcello Pittella in risposta ad una nota dell’assessore all’ambiente Gianni Rosa. “É raccapricciante – continuano i consiglieri – leggere le parole dell’assessore che, per giustificare l’aumento delle tasse ai cittadini, attribuisce fantomatiche colpe ad un passato che evidentemente non conosce, o non ricorda. Gioco facile, per lui. L’assessore – continuano i consiglieri – piuttosto che farneticare vestendo ancora i panni dell’oppositore, ma al comando, si adoperi per trovare soluzioni con responsabilità, etica ed onestà intellettuale. O almeno, ci provi e ne dia prova, invece di ricorrere a scorciatoie prima nei fatti e poi anche nelle parole. Oggi – aggiungono i dem – abbiamo depositato una proposta di legge che prevede un intervento regionale per evitare l’aumento (8,5%) e gravare sui lucani. Il tema é di principio.  E noi – aggiungono Cifarelli e Pittella – abbiamo sempre scelto quello del “dare ai cittadini” piuttosto che del “prendere da loro” ed é forse quello che sfugge all’assessore. 
L’acqua é un bene primario ed una risorsa – aggiungono in conclusione i dem – e ci auguriamo che non sia solo una frase fatta da utilizzare in occasioni cerimoniose  o da comunicato. Rosa ogni tanto pensi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *