Telefonia mobile, i disagi di un territorio abbondantemente scoperto

La giunta provinciale ha incontrato i sindaci, convocati due settimane fa, sulla questione dell’assenza di segnale di rete mobile in buona parte del Materano. Questione annosa che l’Ente di via Ridola ha cominciato a seguire oltre un anno fa a seguito delle reiterate sollecitazioni provenienti proprio dal territorio.

“Le tre dorsali che risultano quasi completamente scoperte sono la S.Mauro-Stigliano fino a Montalbano, La Bradanica (totalmente in ombra) e la Montescaglioso–Pisticci che abbraccia tutta la fascia Metapontina. Arterie strategiche – hanno evidenziato i sindaci e i rappresentanti dei Comuni presenti – per lo sviluppo delle comunità locali che non possono persistere in questo grave stato di assenza di segnale che incide pesantemente sul problema dell’isolamento tristemente noto.”

“Il polo della sicurezza del Comune di Pisticci, costituito da Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, Comando forestale e Protezione civile, – ha evidenziato l’ing. Grieco del Comune di Pisticci – rientra in un’area non adeguatamente coperta che chiaramente non facilita comunicazioni in settori dove la tempestività diventa strategica rispetto la tutela dell’incolumità dei cittadini. Anche in considerazione degli scenari di rischio (sismico, idrogeologico, turistico e industriale) a cui è soggetto il nostro territorio diventa importante risolvere il problema.”

“Rilanciare il Materano ottimizzando i servizi di telefonia mobile, dal quale dipende non solo lo sviluppo della nostra economia ma anche il miglioramento dell’integrazione sociale, è possibile. L’Amministrazione provinciale di Matera – ha concluso il presidente Stella – si impegna a convocare gli operatori delle compagnia di rete mobile e i Comuni per consentire la ripresa del dialogo volto ad assicurare la risoluzione della questione.”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *