Tennistavolo C1: la Pegasus si arrende ad Avellino ma tiene la vetta momentanea della classifica

Battuta d’arresto esterna per la A.S.D. Tennistavolo Pegasus nel campionato nazionale di C1 girone P: nella gara della quarta giornata andata in scena sabato 20 febbraio il team materano si è dovuto infatti arrendere al più quotato Tennistavolo Avellino con il netto parziale di 5-0.

Nulla da fare per gli uomini in rosso, scesi in campo per l’occasione con una formazione ampiamente rimaneggiata: troppo alto il repertorio tecnico dei padroni di casa, apparsi a dir poco perfetti nella ricerca del risultato finale e guidati ancora una volta da un insormontabile Giovanni Giorgione, ex numero 93 del ranking nazionale.
Partita letteralmente “ammazzata” dal quartetto di casa composto da Agostino Cirillo, Alfredo Di Vizio, Marco Prisco e dallo stesso Giorgione, che hanno concesso alla squadra materana pochissima possibilità di replica. L’unica controffensiva degna di nota è stata messa a segno proprio dall’esordiente Antonio Dell’osso, che è riuscito a portare sul 16-14 nel secondo set l’incontro con il più esperto Di Vizio. Davvero troppo poco per impensierire seriamente la corazzata di casa, tra le favorite per la promozione finale in B2 e ora proprio al primo posto in classifica in coabitazione con la Pegasus, che ha però sin qui disputato una gara in più.
Incassata quindi la prima sconfitta stagionale, la formazione materana targata Nuzzaci Strade si appresta ora a preparare la prossima cruciale sfida di campionato: sabato 27 febbraio è infatti in programma l’ultimo dei derby lucani del girone P, con l’arrivo a Matera della matricola La Potentina. La gara, prevista a porte chiuse presso la palestra della scuola elementare Guglielmo Marconi, può già consegnare alla Pegasus la permanenza matematica nella categoria o riaccendere definitivamente la lotta per la salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *