Tennistavolo Pegasus: Esordio con vittoria nel campionato nazionale di C1

Esordio con vittoria per la A.S.D. Tennistavolo Pegasus nel campionato nazionale di C1: nel pomeriggio di sabato 9 ottobre la formazione guidata da capitan Giuseppe Fasano ha infatti superato per 5 a 3 la Top Spin Messina “Carrubamia” inaugurando nel migliore dei modi il proprio cammino nel girone R. Sotto i colpi decisivi di Claudio Motolese e Luca D’Ercole il team materano ha infatti offerto una performance importante e di alto livello, fondamentale per agguantare i primi due punti in classifica in vista dell’obiettivo salvezza.
Dopo un avvio di gara equilibrato è la Pegasus a imporre il ritmo partita, con lo strappo decisivo che arriva proprio nella fase centrale del match: è prima D’Ercole a conquistare l’acuto personale contro Marco Populin della formazione ospite, seguito da Motolese che mette l’accento sulla sfida con Fabrizio D’Antonio, e nuovamente da D’Ercole sul veterano Giuseppe Trifirò a chiudere il momentaneo 4-1 materano.
La risposta messinese arriva troppo tardi, con Populin che fa registrare il secondo punto ospite poco prima della sfida clou di giornata tra D’Ercole e D’Antonio: un incontro spettacolare, fatto di continui batti e ribatti, nel quale è il più esperto pongista messinese a spuntarla anche con l’aiuto dalla buona sorte nelle fasi cruciali del quinto e decisivo set. Poco male visto che la sfida rimane saldamente in mani Pegasus, con Claudio Motolese che chiuderà poi la dipartita fissando il punteggio sul definitivo 5-3 in favore del team sponsorizzato Nuzzaci Strade.
La Pegasus porta così a casa la prima, pesantissima vittoria stagionale attraverso una prestazione ed uno spirito che spera ora di rivivere nella prossima giornata: in programma c’è infatti la delicata trasferta di Luzzi (CS), di scena domenica 17 ottobre sul campo di una matricola terribile a caccia della prima vittoria stagionale. Un nuovo big match per cercare di mettere ulteriore fieno in cascina e avvicinare il prima possibile l’obiettivo della permanenza nella categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *