Test d’ingresso in tutta Italia per i corsi di medicina, odontoiatria, veterinaria ed architettura

In questi giorni si stanno tenendo in tutta Italia i test d’ingresso per i corsi di medicina, odontoiatra, veterinaria e architettura.

“Questa pratica ingiusta, oltre a limitare l’accesso all’università e ad essere responsabile del crollo delle immatricolazioni negli ultimi anni, quest’anno è stata imposta ad inizio aprile, di fatto sovrapponendosi alla preparazione degli studenti per gli esami di maturità, oltre che con la svolgimento dei programmi.” -dichiara Alessandro Castellana, coordinatore LINK Bari –

Tutto questo mentre l’ordine dei medici lamenta la scarsità di personale per il servizio sanitario pubblico, chiedendo di fatto un allargamento dell’accesso ai corsi di studio e di specializzazione.

A Bari, come in tutta Italia, gli studenti e le studentesse di LINK – Rete della Conoscenza si sono mobilitati per esprimere il loro dissenso.

“Se l’Italia vuole realmente mettersi al passo con gli altri Paesi” – conclude Castellana – “bisogna necessariamente investire sui settori della conoscenza e della formazione, portando la percentuale di laureati dal 19% attuale al 40% richiesto dall’Europa.”

LINK Bari – sindacato studentesco universitario

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *