Test rapidi in stazione, ASL Bari a fianco della Croce Rossa per prevenire la diffusione dei contagi

ASL Bari a fianco della Croce Rossa Italiana per continuare la prevenzione contro la diffusione dei contagi da Covid 19. A partire da oggi e per tutta l’estate – in vista dell’aumento dei flussi turistici – sarà possibile sottoporsi gratuitamente a test antigenici presso la stazione centrale di Bari, nell’ambito del progetto europeo “Increasing Covid-19 Mobile Testing Capacities”. La Croce Rossa Italiana, dopo aver avviato a metà aprile l’attività su Roma e Milano, ha esteso lo stesso progetto ad altre dieci città italiane, fra cui appunto Bari.

“Con il supporto degli operatori del Dipartimento di prevenzione e il laboratorio analisi dell’Ospedale Di Venere abbiamo elaborato un protocollo di intervento in caso di soggetti che risultino positivi al test rapido e al successivo tampone molecolare – spiega il dg Antonio Sanguedolce – in modo tale da attivare tutte le procedure previste dalla sorveglianza sanitaria”.

Lo screening in stazione riguarderà viaggiatori, pendolari, studenti, turisti, cittadini e anche persone senza fissa dimora che vogliano aderire alla campagna di prevenzione: l’obiettivo è garantire per tutti il servizio e rafforzare le misure di contenimento della emergenza sanitaria incrementando il numero di tamponi rapidi.

I test rapidi saranno effettuati da medici e infermieri all’interno di una tensostruttura della Croce Rossa già allestita nel piazzale Ovest della Stazione Centrale di Bari. I minori possono effettuare il test rapido solo se accompagnati da un genitore, da un tutore legale.

A seguire l’avvio delle operazioni domani mattina interverranno l’assessore alla Salute, Pier Luigi Lopalco, il direttore generale della ASL Sanguedolce, e la dottoressa Eliana Del Bianco, responsabile del progetto Croce Rossa.  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *