Titolare di uno stabilimento balneare di San Foca aggredito e trasportato in ospedale a Lecce in codice rosso

È finita con un accoltellamento e un ferito grave una lite scoppiata la notte scorsa sul lungomare ‘Matteotti’ di San Foca tra il titolare di uno dei lidi balneari più noti di Melendugno e un giovane di 28 anni di Castrignano dè Greci. Il titolare della struttura, 44 anni, è stato ferito con quattro coltellate ed è stato portato in ospedale a Lecce in codice rosso assieme all’aggressore, medicato per alcune ferite e non è in pericolo di vita. La lite sarebbe avvenuta all’interno dell’auto dell’aggressore. Sull’accaduto indagano i carabinieri.
La prognosi finale per il 44enne non è stata superiore ai venti giorni; nei confronti dell’aggressore si è proceduto comunque per lesioni aggravate, essendo stato trovato con il coltello. Il 28enne è indagato in stato di libertà, tant’è che è stato rilasciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *