‘Toglieteci dal fango’

L’Adiconsum Cisl di Basilicata – ha spiegato Angelo Festa, Segretario Generale dell’Associazione dei Consumatori – sin dal primo momento è stata al fianco delle famiglie che, fra l’1 e il 2 Marzo 2011 a causa dell’esondazione dei fiumi, hanno perso tutti i loro beni, e travolti dal “fango” si trovano ad affrontare, in piena solitudine, una situazione debitoria insostenibile per far fronte al ripristino delle aziende agricole.

La situazione delle famiglie e degli agricoltori sta diventando insostenibile. Le banche e le Istituzioni, a tutt’oggi, non hanno dato risposte concrete per far fronte all’emergenza e per riconoscere il risarcimento dei gravi danni subiti dagli agricoltori. Il rischio sociale è elevato se si pensa che in assenza dello Stato e delle Istituzioni è la malavita organizzata o i “cravattai” che bussano alla porta prospettando rimedi o soluzioni.

Per questo – ha continuato Festa – diamo il nostro pieno sostegno alla manifestazione degli agricoltori della fascia Ionica che si terrà martedì 20 settembre a Roma, in Piazza Montecitorio, per sollecitare il governo nazionale alla definizione di soluzioni adeguate ai danni causati dalle calamità naturali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *