Tornano i turisti a Matera: primo giro dei Sassi con l’Ape Calessino

Mercoledì 3 giugno, termina il lockdown e con la riapertura dei confini regionali, tornano in Basilicata i turisti.

A Matera, questa mattina, Antonio Dimuccio, con il suo “Ape Calessino”, è tornato a girare nei Sassi con i primi turisti.

Raggiunto telefonicamente, ci ha raccontato, emozionato e contento che ha ricevuto la prima telefonata dopo un lungo periodo di “silenzio”.

“La famiglia composta da 4 persone, marito, moglie e 2 bambini, sono partiti questa mattina da Francavilla Fontana, dalla provincia di Brindisi. Sono arrivati a Matera, dalla vicina Puglia, con tanta voglia di tornare a fare i turisti.

Partiti da Piazza Vittorio Veneto, hanno fatto il giro dei Sassi, entrando da via D’Addozio, dove si sono fermati ad ammirare la vista spettacolare degli antichi rioni.

Hanno proseguito fino a Piazza San Pietro Caveoso, dove hanno visitato la Chiesa e poi la Casa Grotta.

Risaliti poi da Via Buozzi e percorrendo, Via Ridola e via del Corso, hanno terminato il giro in Piazza Duomo”.

I turisti hanno poi proseguito la giornata, visitando il “Belvedere” e tanti altri luoghi interessanti della Città dei Sassi.

E’ solo il primo giorno di ripartenza del turismo, e l’attesa è stata lunga, sia per i visitatori che per tutti gli operatori del settore turistico.

“E’ cambiato sicuramente, il modo di organizzare le vacanze, – afferma Michele Martulli, operatore turistico – il turista pianificherà in modo preciso e senza lasciare nulla al caso. Ogni giornata della sua vacanza, sarà già decisa a tavolino. Prima di muoversi, sarà “costretta” a informarsi in modo più preciso e dettagliato, nella scelta del posto dove alloggiare, dove mangiare e cosa fare, poiché l’emergenza Covid-19 ha cambiato tante cose. La digitalizzazione turistica si è evoluta e ha subìto un processo che ha anticipato i tempi del cambiamento. Probabilmente, quando tutto ripartirà, il turista dovrà prenotare on-line qualunque cosa”.

Oggi è il settimo giorno consecutivo di zero contagi in Basilicata. La data del 3 giugno ha messo fine all’obbligo dell’Autocertificazione per muoversi nel territorio italiano, ora il turismo può ripartire, con le dovute precauzioni, con un po’ di timore, ma con tanta voglia di tornare a viaggiare per vedere le bellezze della nostra regione.

(Foto della famiglia di turisti con l’Ape Calessino)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *