Tragedia nei Sassi, trovato un cadavere

Intorno alle 8 di questa mattina alcune dipendenti di una struttura ricettiva nei Sassi hanno trovato il cadavere di uomo a pochi metri dall’ingresso dell’hotel, e di conseguenza hanno avvisato i Carabinieri. L’uomo, Loschiavo Eustachio classo 1956, dalle prime ricostruzioni è morto in seguito ad una caduta. Un volo di circa 20 metri ed un impatto letale su uno sperone di roccia. Il nucleo investigativo e il Comando Carabinieri di Matera, che conducono le indagini continuano a tenere aperte tutte le ipotesi, da una caduta accidentale ad un diverbio probabilmente finito a spintoni e di seguito la caduta. L’unica ipotesi esclusa al momento è quella della rapina, perchè l’uomo aveva con se tutti gli effetti personali, portafogli e cellullare. Si indaga quindi a tutto campo. Sul posto sono interventi il medico legale, dottor Molino Andrea ed il Magistrato, la dottoressa Savino Toscani. Domani sarà effettuata l’autopsia ed il prelievo per le analisi tossicologiche. L’uomo noto nella città dei Sassi aveva avuto un passato da assuntore di sostanze stupefacenti ed ultimamente era attenzionato dai servizi sociali in seguito ad un episodio verificatosi a fine agosto. Una morte ancora tutta da spiegare, se non sulle modalità del decesso, un volo da Via Muro nel Sasso Barisano sulla piazzetta del piccolo vicinato sottostante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *