Trenino di san Silvestro al Petruzzelli di Bari, accertata la responsabilità di alcune maschere di una ditta esterna

ll “trenino” di Capodanno al teatro Petruzzelli di Bari durate i festeggiamenti di san Silvestro in diretta nazionale sarebbe partito su iniziativa di alcune maschere di una ditta esterna. Incuranti del loro ruolo, i protagonisti avrebbero improvvisato il trenino che ha sollevato molte rimostranze poiché in contrasto con le disposizioni anticovid e ritenuto lesivo da parte dei gestori di sale da ballo e discoteche fermi da tempo. Ad accertare la responsabilità delle maschere è stata un’indagine interna della fondazione Petruzzelli, sollecitata dal sindaco Antonio Decaro. E’ stata  presentata una contestazione formale alla società responsabile degli addetti di sala ed è stata applicata una penale per violazione contrattuale.
L’inchiesta è partita a seguito di una lettera inviata al sovrintendente della fondazione “per individuare i responsabili, che a ridosso della mezzanotte, in spregio alle norme anticovid, avevano improvvisato il cosiddetto “trenino beneagurante” attraversando la platea del Teatro Petruzzelli”.
 
“La necessità di fare chiarezza su quanto accaduto ha spinto il sindaco – precisa una nota del Comune – a richiedere una verifica puntuale delle immagini della serata”
“Già seduta stante, durante la serata, lo stesso sindaco accortosi dalla visione dei monitor tv, di quanto stava accadendo, aveva richiesto con fermezza di ripristinare l’ordine in sala”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *