Turismo in Puglia, Emiliano: “Lo Stato italiano adotti misure più severe per evitare rientri e arrivi da Paesi non sicuri”

A un anno di distanza dall’invito a venire in Puglia, il governatore Emiliano conferma il suo ottimismo per il rilancio del turismo, ma invita alla prudenza. “Mi auguro che lo Stato italiano adotti misure più severe, per evitare rientri e arrivi da Paesi non sicuri, dato che le Regioni non possono vietare la mobilità delle persone. – ha detto – Dai Paesi sicuri, come quelli dell’Unione Europea, non c’è nessun motivo per limitare la mobilità delle persone, anzi, noi dobbiamo riprendere il lavoro, perché abbiamo avuto danni economici gravissimi e vanno recuperati più in fretta possibile. Il turismo è la principale attività economica che possiamo sviluppare durante quest’estate, quindi tutti ci stiamo concentrando e stiamo accelerando la campagna vaccinale per poter ospitare turisti in sicurezza”.
Sulla questione dei vaccini, Emiliano ha ribadito che la priorirà resta la completa immunizzazione delle persone fragili, per poi proseguire con le categorie professionali. “Si spera che il tutto si possa fare entro giugno. Tutte le questioni legate ai cosiddetti furbetti si stanno pian piano chiarendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *