‘Tutto finisce in un libro’, il primo libro di Antonio Andrisani

C’è tanto cinema, ma anche attualità e letteratura, passando per i personaggi della Bonelli: immancabili, poi, gli usi e costumi di una cittadina di provincia. “Tutto finisce in un libro” – 220 pagine editate da La Stamperia Matera, prezzo di copertina 10 euro – è una selezione di articoli che Antonio Andrisani ha scritto nel corso di un anno per il sito F052 Codici Culturali.

Il libro sarà presentato, dall’autore, venerdì 21 dicembre, alle 18, alla Mediateca provinciale “Antonello Ribecco” a Palazzo dell’Annunziata in piazza Vittorio Veneto a Matera. Attraverso le sue passioni, Antonio Andrisani ci offre uno spaccato coeso, a dispetto della forma frammentaria del libro, delle manie e delle nevrosi della nostra società. L’autore esordisce come scrittore, in un momento particolarmente difficile per la cultura. “Avrei tante cose da dire, ma con questi tagli alla cultura sarò sintetico”. Riesce infatti a interessare con una lettura essenziale, semplice e divertente, ma non priva di considerazioni esistenziali.

Antonio Andrisani è un graphic designer, regista, sceneggiatore e attore ma la sua più grande passione è cantare. A tal proposito, va segnalata la sua band degli Heroscimmia. Nel corso del suo percorso cinematografico indipendente Andrisani ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui la candidatura al David di Donatello e un Nastro d’Argento per un cortometraggio da lui scritto e interpretato. Tutti i suoi lavori si caratterizzano per un’ironia caustica e irriverente ma mai del tutto priva di speranza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *