UGL, annullato lo stato di agitazione del personale addetto alla discarica di Località Monticello

In data odierna la UGL di Matera ha trasmesso una nota alla “Commissione di Garanzia dell’Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi pubblici essenziali” per comunicare l’annullamento della proclamazione dello Stato di Agitazione del personale addetto alla Discarica – località Monticello – di Colobraro, in quanto sono venuti meno le motivazioni legate al pagamento della retribuzione del personale. Infatti la Società Teknoservice ha provveduto al pagamento delle retribuzioni a tutto il personale addetto alla gestione della discarica, nonostante la Società vanti un forte credito da parte della Comunità Montana “Basso Sinni”. A comunicarlo è il Segretario Provinciale della Ugl di Matera, Luigi D’Amico, il quale afferma che la vicenda non si è ancora conclusa perché se permane la situazione attuale con l’inadempienza della Comunità Montana si rischia per i prossimi mesi di avere ripercussioni sulle future retribuzioni mensili. A tal proposito, continua il sindacalista, la Ugl ha inteso interessare il Prefetto di Matera dr. Luigi Pizzi, il Presidente della Regione Basilicata, il Presidente della Provincia di Matera, il Presidente dell’Area Programma Metapontino, il Commissario della Comunità Montana ed i Sindaci interessati alla Discarica di Colobraro, chiedendo di poter intervenire con azioni dirette ed indirette per permettere alla Società di poter percepire gli ingenti crediti vantati dalla Comunità Montana “Basso Sinni” ed ai lavoratori di lavorare serenamente e percepire le loro legittime retribuzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *