Unità d’Italia, per De Filippo siamo uomini dello Stato

“La ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia cade in un momento storico per il quale appare oltremodo utile ribadire il senso di appartenenza che ci ha sempre caratterizzato. Noi lucani lo faremo, anche grazie all’opera della segreteria scientifica che abbiamo insediato sotto la guida del prof. Giampaolo D’Andrea, con la sobrietà e la discrezione che rappresentano i nostri tratti distintivi nello scenario nazionale e mossi dal comune sentire che appartiene a tutti i lucani per rendere ancora un servizio a quello Stato di cui ci sentiamo parte”. Lo sottolinea il presidente della Regione, Vito De Filippo alla vigilia di una settimana clou per la ricorrenza.

“Facciamo questo lavoro – aggiunge De Filippo – senza distinzione alcuna tutti insieme, e per questo il mio grazie va a tutti, da quanti nelle istituzioni, pur partendo da storie e posizioni diverse celebreranno insieme la ricorrenza e le ragioni dell’Unità nazionale, a quanti, con il proprio impegno, si danno da fare per rendere solenne e proficuo questo momento. In questo momento nessuno è uomo di parte, ma siamo tutti uomini dello Stato. E per questo esprimo apprezzamento sia per l’opera portata avanti dal prof. D’Andrea, sia per lo spirito di servizio allo Stato che, con gli altri componenti della segreteria scientifica, ha sempre mostrato sia nell’essere presente ove era utile la sua presenza, sia nel lavorare dietro le quinte quando la situazione lo ha richiesto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *