Vacanze e incarichi in cambio delle autorizzazioni sulle centrali eoliche. Chiesto il rinvio a giudizio per un funzionario della Regione Puglia

eolicoVacanze e incarichi professionali per la figlia. Sarebbero queste le richieste avanzate e successivamente ottenute da un funzionario regionale pugliese per chiudere un occhio sulle autorizzazioni per la realizzazione di centrali eoliche. La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per il funzionario della Regione Puglia Nicola Rega, responsabile Ufficio Energie, e per l’imprenditore di Acquaviva delle Fonti Domenico Barberio, rappresentante legale e gestore di fatto dell’impresa ‘Sviluppo Energie Rinnovabili Puglia Srl’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *