Vaccini Anticovid in Puglia: aggiornamento del 16 agosto. Al via le vaccinazioni a sportello per la fascia 12-19 anni

“In tutta la Puglia i cittadini di età compresa tra i 12 e i 19 anni possono recarsi negli hub e vaccinarsi anche senza prenotazione – dichiara l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco – la Puglia continua a essere tra le prime regioni italiane per capacità vaccinale e di questo va dato merito ai tantissimi operatori sanitari e della protezione civile al lavoro anche in queste giornate di agosto. La nostra attenzione adesso è rivolta soprattutto ai più giovani per completare la campagna vaccinale in linea con le disposizioni che arrivano dal Commissario per l’emergenza Figliuolo”.

Sono 5.108.459 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.06 dal Report del Governo nazionale), il 96,8% quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 5.278.787.

ASL BARI
La campagna della ASL Bari che, a partire da oggi lunedì 16 e per tutto il mese di agosto, avrà un’ulteriore accelerazione grazie alla possibilità offerta ai soggetti di età compresa fra i 12 e i 19 anni di vaccinarsi anche senza prenotazione, “a sportello”.
Sono stati 1.047, senza prenotazione o già prenotati, i giovanissimi vaccinati sino alle ore 14 nella prima giornata “open” nei diversi hub attivi, tra la Fiera di Bari (solo qui, preferibilmente, l’accesso “a sportello” avviene nella fascia oraria pomeridiana a partire dalle ore 16) e altri centri del territorio provinciale, in particolare Molfetta, Altamura, Gravina, Capurso, Ruvo, Alberobello e Sammichele, i quali hanno garantito anche la normale programmazione di prime dosi e richiami per le altre fasce d’età.
Ad oggi sono 58.475 i ragazzi tra i 12 e 19 anni, pari al 58% dei circa 98mila residenti di questa fascia d’età nella ASL Bari, che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, mentre in 27.598 (28%) hanno già completato il ciclo vaccinale con la doppia dose.

ASL BRINDISI
Nella Asl di Brindisi in programma oggi e domani le prime due giornate a ingresso libero per i ragazzi dai 12 ai 19 anni.
Oggi, lunedì 16 agosto, vaccinazioni dalle 20 alle 22 a Brindisi (PalaVinci), Mesagne (Scuola Falcone) e Ostuni (PalaGentile). Domani, martedì 17 agosto,  dalle 18 alle 24 in programma la notte bianca a Brindisi (Centro di Bozzano) e Ostuni (PalaGentile). La programmazione proseguirà con altre date che saranno rese note nei prossimi giorni.
In più, a fine giornata (entro le 20), si può accedere senza prenotazione negli altri centri aperti fino a smaltimento delle dosi.
In tutti i centri vaccinali della provincia di Brindisi, inoltre, sono stati riservati posti per le prenotazioni della fascia di età più giovane.
Finora su 29mila ragazzi dai 12 ai 19 anni sono 15mila quelli che hanno ricevuto la prima dose, con una copertura vaccinale del 48%. Alle 15mila vaccinazioni vanno sommate altre 4mila prenotazioni già effettuate, per una copertura totale pari al 64%.

ASL BT
Anche nella Asl Bt a partire da domani sarà garantita la vaccinazione a sportello per i giovani di età compresa tra i 12 e i 19 anni con l’obiettivo di completare prima possibile la copertura vaccinazione di questa fascia di popolazione, anche in previsione dell’inizio dell’anno scolastico. In particolare la vaccinazione a sportello sarà garantita negli orari di apertura degli hub ad Andria (martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 13), a Barletta (da martedì a giovedì mattina e pomeriggio fino alle 17), Trani (da martedì a giovedì dalle 9 alle 12,30 e venerdì fino alle 17) e Bisceglie (da martedì a venerdì dalle 9 alle 14,30). Per quanto riguarda i comuni più piccoli (Canosa, Trinitapoli, San Ferdinando, Margherita, Spinazzola e Minervino) saranno organizzate giornate dedicate. Per i minori è necessaria o la presenza di entrambi i genitori o la delega: il modulo è stato pubblicato sul portale della Asl Bt.

Il 73 per cento della popolazione vaccinabile della Asl Bt ha ricevuto almeno una dose di vaccino: parliamo di 258.569 cittadini. Il 56 per cento invece ha completato il ciclo vaccinale (pari a 185.556 cittadini). Ad Andria e Barletta la percentuale di adesione con almeno una dose di vaccino è del 72 per cento, a Bisceglie del 77, a Canosa del 71, a Margherita del 74, a Minervino del 79, a San Ferdinando del 72, a Spinazzola dell’80, a Trani del 75 e a Trinitapoli del 70.


ASL FOGGIA
Sono 751.334 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale.
Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino il 77,6% delle persone di età superiore a 12 anni. Ha concluso il ciclo vaccinale il 61,4% degli over 12.
La Direzione Generale della ASL Foggia, così come già fatto nelle scorse settimane in occasione degli Open-Day vaccinali, ha disposto che tutte le postazioni vaccinali assicurino la somministrazione del vaccino Anti-SarsCov2 ad accesso libero senza necessità di alcuna prenotazione, nei limiti delle dosi disponibili, a tutti i giovani nella fascia d’età 12-19 anni.
L’obiettivo è quello di aumentare le coperture vaccinali per la popolazione scolastica in moda da garantire un rientro a scuola in sicurezza.
La Direzione Generale pertanto invita tutti i ragazzi e i loro genitori a recarsi presso le postazioni vaccinali per il raggiungimento di questo indispensabile obiettivo di salute.
Nel dettaglio, a questa mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 36.300 ultraottantenni (pari all’87,8%) su 38.809 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,7%); 47.300 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari all’81,7%) su 53.718 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 92%); 55.794 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 74,6%) su 66.491 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’88,3%); 63.469 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 67,8%) su 75.457 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’80,1%); 48.595 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 55%) su 62.522 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 70,4%); 34.955 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 46,8%) su 47.302 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 62,1%); 31.250 persone di età compresa tra 29 e 20 anni (pari al 41,5%) su 48.240 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 62,9%); 14.450 persone di età compresa tra 19 e 12 anni (pari al 27,6%) su 26.598 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 49,5%) .
I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 154.718 dosi di vaccino di cui 19.018 a domicilio.

ASL LECCE
È andata avanti anche nel fine settimana di Ferragosto la campagna vaccinale in ASL Lecce con 830 vaccinazioni sabato 14 e l’Open Day Janssen a Otranto domenica 15. Molti i cittadini, residenti e non, che hanno deciso di ricevere, senza prenotazione, il vaccino monodose prodotto da Johnson & Johnson. Da oggi fino al 22 agosto i ragazzi residenti in provincia di Lecce di età compresa tra i 12 e i 19 anni hanno la possibilità di accedere, senza prenotazione, negli hub vaccinali della ASL per ricevere il vaccino antiCovid. La vaccinazione per i giovani 12-19 anni, senza prenotazione, avverrà nei limiti delle dosi disponibili.
I minorenni devono essere accompagnati da entrambi i genitori. In caso di assenza di uno dei due genitori occorre consegnare una delega con documento di identità del genitore assente. Se il minore viene accompagnato da altro parente occorre la delega con documento di identità di entrambi i genitori.

ASL TARANTO
Questa mattina negli hub vaccinali operativi della provincia sono state somministrate circa 1500 dosi di vaccino, così distribuite: a Taranto 530 presso l’Arsenale, 400 a Massafra e 505 a Grottaglie. Il centro vaccinale dell’Arsenale prosegue la vaccinazione sino alle 18.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *