Varato il programma dei Solenni Festeggiamenti in onore del Patrono di Massafra, San Michele Arcangelo e dei Santi Medici Cosma e Damiano

A settembre Massafra si concede anche quest’anno l’emozione della festa dei Santi Medici Cosma e Damiano e del Patrono della città San Michele Arcangelo. È una festa attesa per tutto l’anno con devozione e impazienza dalla comunità massafrese. Le celebrazioni religiose, la suggestione della “Scambisciata” (fissata per la sera di venerdì 25 settembre), i colori delle luci tra le vie del centro storico (luminarie a cura della ditta Cipriani di Terlizzi – Ba), il pullulare di bancarelle, giostre e bande musicali (Banda dell’Esercito Italiano Brigata Meccanizzata “Pinerolo” di Bari, Banda Città di Squinzano “Abbate”, Banda Città di Massafra).
Non mancherà la tradizionale chiusura con lo spettacolo di musica leggera, che vedrà esibirsi domenica 27 settembre, in piazza Garibaldi, Mariella Nava e Paolo Vallesi. Diverse le novità per il 2015. Per quanto riguarda l’aspetto religioso ritorna la tradizionale processione del mattino (sabato 26 settembre) dei Santi Medici Cosma e Damiano alla struttura sanitaria cittadina.
Il Comitato, presieduto da Antonello Piccolo, anche quest’anno ha sposato la linea della solidarietà, contribuendo, in sinergia con l’Associazione “Sorriso Francescano” onlus, alla promozione della campagne di sensibilizzazione e raccolta fondi in favore di altre associazioni o organizzazioni di volontariato.
Altro punto di forza dei festeggiamenti 2015, il prevalente coinvolgimento del centro storico cittadino, pronto a raccogliere l’entusiasmo lecito e condiviso del clima festoso. Per questo ogni attività inserita nel programma civile si terrà nell’area compresa tra la Collegiata di San Lorenzo Martire e la chiesa dei SS. Medici. Sarà possibile ammirare lo spettacolo dei fuochi piromusicali (a cura della ditta Pirosud di Latiano – Br), nella serata di sabato 26 settembre, dal ponte Garibaldi o dal lungo valle Niccolò Andria.
«Un caloroso ringraziamento a tutti i componenti del Comitato – afferma Antonello Piccolo – alla Curia Vescovile di Castellaneta, al Comune di Massafra e agli altri enti pubblici e privati; ai gruppi, alle associazioni e a tutti coloro i quali con il proprio generoso contributo consentiranno la buona riuscita della festa. Ringrazio tutte le famiglie di Massafra che di anno in anno, nonostante i tempi di difficoltà e di crisi, non hanno fatto mancare al Comitato il loro prezioso contributo. Una festa che vogliamo dedicare ai più piccoli, che accendono di meraviglia il cuore di mamma e papà, ma anche ai più grandi che sapranno godere del talento dei nostri artisti, ai turisti che si affacciano curiosi sulle nostre tradizioni, agli stranieri che oramai hanno fatto di Massafra la loro casa, agli ammalati di ogni età, di ogni razza e di ogni credo che – conclude il presidente – uniti nella sofferenza, rendono a noi il valore autentico della consolazione e della pace».
Per sostenere le iniziative in programmazione è possibile effettuare donazioni volontarie, sul conto corrente bancario intestato a Parrocchia Maria SS. del Carmine – Comitato S. Michele Arc. e SS. Medici, presso la BCC Credito Cooperativo di MASSAFRA – IBAN IT 86 P 07094 001000003711.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *