Venti casi di “variante Delta” registrati in Puglia

La variante Delta non sembra dare tregua. Secondo l’ultima rilevazione dell’Istituto Zooprofilattico di Foggia, si sono registrati 20 nuovi casi in Puglia, concentrati principalmente fra le zone di Taranto, Brindisi e Lecce. Di conseguenza, le rispettive Asl si sono attivate immediatamente per monitorare i contatti e risalire alla catena di contagio.
Gli esperti sono ormai certi che la “variante Delta” ha sostituito la variante inglese, dato che il 40% dei tamponi sequenziati risulta collegato a questo determinato ceppo. Il dato è in aumento, ma pare che fino a questo momento la situazione sia ancora sotto controllo. Merito, principalmente, della massiccia campagna di vaccinazione che ha visto la Regione Puglia fra i primi posti in Italia per numero di somministrazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *