Vernole, 25enne arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

L’ennesimo litigio con il compagno avrebbe potuto causare guai serissimi ad una donna di Vernole. Ma la vicenda si è conclusa con l’arresto dell’uomo, Giacomo Delle Noci, 25 anni, al culmine di un diverbio per futili motivi che, in breve tempo, si è trasformato in aggressione vera e propria. Per il 25enne l’accusa è di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
I Carabinieri sono intervenuti martedì pomeriggio nell’abitazione in cui Delli Noci vive con la compagna; su segnalazione della centrale operativa del Comando provinciale di Lecce, una pattuglia della stazione di Vernole ha raggiunto l’appartamento, e si sono trovati davanti la donna in lacrime e in stato di forte di agitazione, che supplicava l’intervento delle forze dell’ordine per interrompere la violenza fisica cui era sottoposta dal compagno. I militari, infatti, hanno potuto appurare come l’uomo, pochi minuti prima, avesse versato addosso alla compagna un piatto contenente del brodo bollente. Il tutto per motivi che sono apparsi assolutamente futili.
La donna è stata subito soccorsa: sul posto, insieme alla pattuglia dei Carabinieri, si è recata anche un’ambulanza del 118; i sanitari hanno medicato la donna, che fortunatamente non ha riportato ferite particolarmente preoccupanti. Mentre la ragazza si sottoponeva alle cure degli infermieri, e con Delle Noci tenuto sotto controllo, la ragazza ha raccontato ai militari altri episodi simili, di violenza domestica che non erano mai sfociati, a quanto pare, in una denuncia. I Carabinieri hanno quindi accompagnato l’uomo in caserma, ed hanno ricostruito la vicenda, grazie soprattutto alle dichiarazioni della vittima. Sentito il magistrato di turno, il pubblico ministero Maria Rosaria Micucci, il 25enne è stato portato nel carcere di Borgo San Nicola: dovrà difendersi, come detto, dall’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *