Vertenza ex Mister Day, Lacorazza solidale con i lavoratori

“Non si lascino da soli i lavoratori della ex Mister Day ed ogni tentativo ulteriore deve essere esperito per evitare che il futuro si dipinga di buio. Vale per questa vertenza, come per altre, in cui lavoratrici e lavoratori corrono il rischio, chiusa la fase di ammortizzatori sociali, di trovarsi definitivamente senza arte ne pane”. Lo afferma il consigliere regionale del Pd, Piero Lacorazza, ricordando la mozione da lui presentata e approvata dall’Assemblea.
“In quell’ occasione – sottolinea – ho chiesto un piano e scelte che, a partire da Industria 4.0, rimettano al centro le cose possibili e realizzabili per favorire contesti di qualità per le imprese e quindi per il lavoro. Qualche passo è stato fatto accogliendo la proposta e mettendo le prime risorse tanto su alcune azioni di Industria 4.0 (a partire dal coinvolgimento della Università di Basilicata), quanto sullo scorrimento graduatoria “Pacchetti Integrati di Agevolazioni” (Pia) nella quale hanno trovato una riposta possibile tre vertenze: Vibac, Lucart e Icoplastic”.
“Guardare alla prospettiva – conclude Lacorazza – non significa perdere di vista il presente e quindi si rende necessario ripartire dal quadro delle vertenze ancora aperte sul tavolo della regione e capire in che modo si vogliono gestire. Ripartiamo accogliendo la richiesta dei lavoratori dell’ex Mister Day”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *