Al via i lavori di riqualificazione della Villa Comunale a Foggia

“La Villa comunale deve tornare ad essere il luogo delle famiglie e dei bambini. Non possiamo permettere che questo polmone verde della città sia una sorta di terra di nessuno. Per troppo tempo i foggiani si sono allontanati da un contenitore che deve oggi essere restituito alla città”. Ha iniziato così il suo discorso Franco Landella, sindaco di Foggia, sugli interventi di riqualificazione che, da settimane, stanno interessando la Villa comunale.
Dalla cura del verde alla vigilanza dell’area, l’Amministrazione comunale ha già operato una significativa azione di valorizzazione della Villa, che è tornata ad essere popolata dalle famiglie. “Lo spettacolo che abbiamo trovato al momento del nostro insediamento era obiettivamente sconfortante – ha detto l’assessore al Verde Urbano, Francesco Morese – perché incuria ed abbandono rendevano questo luogo praticamente inaccessibile. Abbiamo lavorato su alcuni punti ritenuti fondamentali, piccoli ma efficaci, che hanno già dato i primi frutti”. E il lavoro si è concentrato essenzialmente su due fronti: la cura del verde e la sicurezza, specie nella parte posteriore della Villa. Grazie all’impegno dei volontari della Protezione Civile, l’intera area è presidiata in modo costante, con 10 volontari che svolgono ogni giorno un’attività di vigilanza divisa su due turni: dalle 6.30 alle 12.00 e dalle 17.30 alle 24.30.
“Voglio esprimere un sincero ringraziamento a queste persone che, con il loro sacrificio gratuito, stanno restituendo alla città uno dei suoi luoghi simbolo. – ha continuato Morese – Un grazie va anche agli operatori che sono tornati a curare in modo diligente le aiuole, a ripulire il Boschetto dalle erbacce ed a bonificare la zona dalla presenza di insetti attraverso un’azione capillare di disinfestazione. Oggi la Villa può essere frequentata senza preoccupazioni in ogni sua parte. Un obiettivo di cui siamo orgogliosi”.
Tra gli interventi più significativi ci sono anche la messa in sicurezza della rotonda collocata al centro della Villa e la riaccensione della fontana. Nelle prossime settimane si lavorerà anche alla riapertura del cosiddetto ‘Giardino delle fragranze’. Nel frattempo, l’amministrazione comunale cercherà di sostituire gradualmente i giochi per bambini attualmente inutilizzabili. “Sto seguendo l’evolversi della situazione in prima persona, con continui e ripetuti sopralluoghi in Villa. – ha specificato Morese – Purtroppo sono ancora numerose le situazioni che dovremo migliorare, anche se credo che i risultati raggiunti in un lasso di tempo così breve siano comunque molto rilevanti. Nel prosieguo del nostro mandato potenzieremo ed intensificheremo questa attività, che viene incontro alle legittime esigenze della comunità – conclude Morese –. Accanto all’opportuno ritorno delle proiezioni cinematografiche stiamo immaginando infatti anche altre iniziative che mettano la Villa comunale sempre più in condizione di essere vissuta e frequentata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *