Al via il sedicesimo weekend di “Itineramurgia spring – summer 2014”

Al via da sabato il programma delle iniziative del sedicesimo dei venti weekend dell’edizione spring-summer 2014 di Itineramurgia, formula innovativa di valorizzazione e animazione del territorio a cura del Gruppo di Azione Locale (Gal) Terre di Murgia.
Di seguito gli appuntamenti che si terranno ad Altamura.
Sabato 9 agosto, a partire dalle ore 19, lo staff della masseria ‘Losurdo’, sp 4 km 6, organizza “Bionight kids”. Concepito per intrattenere grandi e piccini, il format offre un modo innovativo di trascorrere il sabato sera per tutta la famiglia: i genitori, infatti seguono da vicino i propri figli impegnati in giochi/percorsi educativi, che prevedono l’utilizzo, finalizzato alla scoperta e alla conoscenza, di prodotti alimentari locali (verdura, frutta, pane, olio, formaggio, miele, etc), oltre che delle tradizioni rurali. Gli stessi prodotti, individuati sulla base della loro stagionalità, vengono poi degustati per cena. Questo format conferisce un valore aggiunto alle masserie, permettendone una fruizione anche in chiave didattica. La masseria Losurdo è un importante sito di interesse archeologico e offre un ecomuseo con strumenti antichi dell’agricoltura. Ha perseguito per anni il progetto di masseria didattica che nasce principalmente per valorizzare il territorio e far conoscere ai ragazzi le attività che abitualmente si svolgono.
Nel corso della serata sono previste, inoltre, visite al Museo ipogeo della Civiltà contadina e alle mostre fotografiche sui tratturi e sulle architetture rurali dell’Alta Murgia.
Alle 21.30 nella sede dell’associazione “Ferula Ferita”, via Ronchetti 3, si terrà un seminario sul tema della “CorpOrazione” a cura di Donato Emar Laborante.
Domenica 10 agosto, a partire dalle ore 9.30, visite guidate al Museo ipogeo della Civiltà contadina, che si trova nella masseria Losurdo, e al villaggio cavernicolo di Pisciulo: si tratta di un villaggio sito sulla antica Via Appia e prende il nome dal piccolo torrente che scorre nella lama. Il villaggio era abitato dall’uomo fin dall’età del bronzo. Nelle immediate vicinanze si trovano alcune sepolture a tumulo, chiamate anche tombe “a grotticella”. L’insediamento ha visto una lunga frequentazione umana ed un adeguamento delle numerosissime grotte agli usi di una vita agro-pastorale. Al termine delle visite, su richiesta, si potrà anche pranzare nella masseria.
Per informazioni e prenotazioni visitate il sito www.agriturismomasserialosurdo.com o telefonate al numero 340.5002276.
Per maggiori informazioni su tutti gli eventi di Itineramurgia visitate il sito www.murgiapride.com
Mancano 31 Giorni alla Notte dei claustri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *