Viaggi nello scrigno archeologico della Taranto Sotterranea

Dopo il successo di presenze registrato durante il giorno della Pasquetta, le cooperative archeologiche Polisviluppo, Ethra e Novelune invitano tutti a partecipare Sabato 7 e Domenica 8 Aprile alle Visite Guidate alla scoperta del circuito di archeologia urbana della Taranto Sotterranea. Uno scrigno di meraviglie ormai reso definitivamente fruibile al pubblico e che sta facendo bella mostra di sé a turisti provenienti da tutto il territorio regionale e nazionale. Si, perché Taranto è storia, archeologia, cultura, ed i meravigliosi resti oggi aperti al pubblico ne sono la più importante prova tangibile.
Una imperdibile occasione, dunque, per trascorrere qualche ora a contatto con la storia archeologica della città di Taranto, che ha saputo preservare monumenti antichi di estrema suggestione, tra strutture ipogeiche e vaste aree di necropoli. Le visite guidate sono a cura, naturalmente, delle guide specializzate delle cooperative archeologiche, e con loro potrete ammirare alcune tra le maggiori realtà archeologiche del percorso orientale della città, dal periodo greco-romano alla “prima chiesa cristiana” di Taranto (la Cripta del Redentore). Tra i siti visitati, la vasta Necropoli greca di via Marche, la Tomba a camera di piazza Pio XII, la stupenda Cripta del Redentore, le Tombe Gemine di via Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *