Vico del Gargano, la giunta comunale sospende il servizio di mensa scolastica per l’anno 2020/21

A causa dell’emergenza Covid-19 e delle incognite che ancora riguardano le concrete modalità attraverso cui dovranno essere garantite con l’inizio del prossimo anno scolastico le condizioni di sicurezza anti-contagio all’interno delle scuole, la giunta comunale di Vico del Gargano ha deciso di sospendere il servizio di refezione scolastica per l’anno 2020-2021. La sospensione del servizio mensa riguarda gli alunni della Scuola dell’Infanzia e di quella Primaria dell’Istituto comprensivo “Manicone-Fiorentino”.

“Si tratta di una decisione conseguenziale rispetto a quanto prefigurato per il prossimo anno scolastico, in merito alla necessità di continuare a contrastare il rischio di contagio da Covid-19. -ha spiegato l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Vico del Gargano Rita Selvaggio – La nostra Giunta comunale, inoltre, ha deliberato anche il rimborso alle famiglie delle quote versate per il servizio mensa, relativamente al solo periodo del lockdown”.
Su modalità e tempi del rimborso, il Comune di Vico del Gargano presto informerà tutte le famiglie interessate. La priorità assoluta, ovviamente, resta quella di garantire la salute pubblica, di qui la decisione praticamente obbligata di sospendere il servizio mensa per ripensarlo e riorganizzarlo nei tempi, nei modi e con le prescrizioni che il Ministero della Pubblica Istruzione avrà modo di esplicitare nei prossimi mesi anche in relazione all’evolversi della situazione inerente all’emergenza pandemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *