Vieste, le Fiamme Gialle individuano opificio clandestino

Alcoolici prodotti in frode alla normativa igienico sanitaria e senza pagare le tasse previste dalla legge. I militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Foggia hanno individuato e posto sotto sequestro un opificio clandestino a Vieste per la produzione e l’imbottigliamento di distillati di contrabbando, rinvenendo 650 litri circa di prodotto alcolico e vari macchinari artigianali (alambicchi per distillati, recipienti in rame, etilometri), non previamente denunciati, e accertando, nel corso dell’intervento, un consumo in frode di quasi 1000 litri di prodotto alcolico.
La struttura clandestina è ubicata in località San Salvatore, a ridosso della boscaglia. L’attività investigativa ha permesso di seguire un uomo di nazionalità bulgara, che aveva acquistato un cospicuo quantitativo di bottiglie, generalmente utilizzate per il confezionamento di liquori e distillati.
Il responsabile della produzione e commercializzazione illegale è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per fabbricazione clandestina di alcole e di bevande alcoliche e sottrazione all’accertamento ed al pagamento dell’accisa sull’alcole e sulle bevande alcoliche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *