Villa Castelli, anziano signore chiama il 112 per avere compagnia

Un anziano signore di Villa Castelli ha telefonato ai Carabinieri chiedendo aiuto perchè impossibilitato ad uscire di casa a causa di un veicolo parcheggiato davanti all’uscio. Ma il suo scopo era semplicemente avere un pò di compagnia. L’uomo, 96 anni, ha chiamato la centrale del 112, e con la voce rotta dal pianto ha inventato la scusa dell’auto che ostruiva l’uscio di casa. L’operatore della centrale, dopo aver rassicurato l’anziano, ha inviato una pattuglia, che giunta sul posto ha constatato l’assenza della vettura.
Solo allora i militari hanno capito il vero problema dell’anziano signore, ovvero un momento di solitudine. Il suo viso si è illuminato, ed ha riferito che gli avrebbe fatto piacere uscire da casa, visto che aveva difficoltà a muoversi autonomamente senza un accompagnatore. Preso sottobraccio dal brigadiere ha fatto una breve passeggiata sulla strada, raccontando della sua vita, della moglie che ha perso, dei figli lontani per lavoro e dei parenti che si prendono cura di lui non facendogli mancare nulla. Riaccompagnato, è riuscito a strappare la promessa che i nuovi amici dell’arma sarebbero sicuramente ritornati in altra occasione a salutarlo, facendolo sentire meno solo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *