Violenza sessuale su una cliente

Si è beccato un anno e dieci mesi Cosimo Miglietta, 56 anni, idraulico di Trepuzzi (Lecce). L’accusa è di aver palpeggiato una sua cliente di 28 anni. I giudici della prima sezione penale Stefano Sernia, Silvia Minerva e Sergio Tosi gli hanno dato una condanna anche più severa rispetto a quella di un anno e due mesi che era stata richiesta dal pubblico ministero Giovanni De Palma.

La vicenda risale al 30 ottobre 2006. Quel giorno Miglietta si sarebbe recato nell’abitazione di una sua cliente, per riparare alcuni cavi della caldaia. Giunto in casa, però, l’uomo si sarebbe avvicinato alla donna, che all’epoca dei fatti aveva 24 anni, per poi palpeggiarle glutei e seno. L’uomo si sarebbe poi allontanato per prendere del materiale. Una volta rientrato, avrebbe trovato in casa la cognata della donna, chiamata dalla stessa per evitare di trovarsi da sola con lui. L’idraulico si è sempre proclamato innocente e ora per evitare il carcere dovrà pagare 5mila euro in favore della parte civile prima che la sentenza passi in giudicato.

Mariateresa Cotugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *