Voce Spettacolo Film Festival, grande successo nella Città dei Sassi, per la proiezione speciale di Red Market di Walter Nicoletti

Il cineteatro Guerrieri di Matera, ha ospitato questa sera la quinta edizione della rassegna cinematografica Voce Spettacolo Film Festival. Grande successo anche per la proiezione speciale di Red Market di Walter Nicoletti, vincitore come miglior film drammatico ai New York Cinematography Awards e che vede l’attore materano premiato ad Hollywood agli Actors Awards e ai Los Angeles Cinematography Awards come miglior attore non protagonista.

Voce Spettacolo Film Festival è una rassegna cinematografica, fondata e prodotta da Voce Spettacolo, è ideata e diretta dall’attore materano Walter Nicoletti e focalizza l’attenzione sulla scoperta di giovani talenti con l’obiettivo di promuovere il lavoro di autori di cinema provenienti dall’Italia e dal resto del Mondo. Per questa quinta edizione sono pervenute opere da Stati Uniti, Canada, Francia, Messico, Giappone, Cina, Malta, Australia ed Italia.

Numerose le celebrità nazionali ed internazionali che hanno composto la Giuria della kermesse, presieduta dal tre volte premio Oscar Jim Rygiel, Supervisore degli Effetti Speciali de Il Signore degli Anelli. Tra i membri anche Stephen Castor (Produttore, Visual Effects Spiderman: No Way Home), Jami Philbrick (Hollywood Critics Association, Moviefone), Peggy Marie (Satellite Awards, International Press Academy), Don Shanahan (Critics Choice Association, Chicago Indie Critics), Josè Alberto Hermosillo (FestivalinLA.com), Jason Kerin (Critico Cinematografico Statunitense), Nicola Timpone (Patron Marateale), Antonella Salvucci (Attrice, Presentatrice), Lorella Ridenti (Direttrice Settimanale Voi, Ora, Lei Style), Francesca Piggianelli (Romarteventi Cinecittà), Francesco Fiumarella (Autore e Direttore Artistico Premio Vincenzo Crocitti), Tommaso Martinelli (Giornalista, Autore Tv), Valeria Altobelli (Presentatrice, Cantante), Cinzia Diddi (Stilista), Berta Corvi (My Smart Ecole), Silvia Silvestri (Giornalista), Danilo Leo Lazzarini (Consulente storico Ben Hur), Jeannine Marie Guillard (Giornalista New York), Joanna Longawa (Giornalista Polonia) e Manuela Donghi (Giornalista)

Ma veniamo ai vincitori. Nella prestigiosa categoria Miglior Film vince La Machetera di Yanet Pavon Bernal, una produzione italiana per un racconto ispirato da eventi realmente accaduti a Cuba nel 1978. Nella categoria Miglior Corto a spuntarla è Chinese Laundry di Giorgio Arcelli Fontana, giovane regista italiano trasferitosi a New York. Il corto è stato prodotto dal Premio Oscar James Ivory. Miglior Serie Web è Nuggets di Manuel Zicarelli, attore e regista che di recente ha lavorato nella fiction L’Isola di Pietro con Gianni Morandi e con Luigi Lo Cascio ne La Città Ideale, in concorso a Venezia nella sezione Orizzonti. Miglior Trailer è Mad Scientists di Antonia Tong. Miglior Drone Video è Australia vestita di verde di Chris Tangey, un video racconto delle più significative ed affascinanti ed incontaminate location di questa meravigliosa terra. Il regista ha lavorato recentemente per la Warner Bros (The Bachelor, 2020) e per la CNN. Per la categoria Miglior Documentario ci spostiamo a Potenza con la vittoria di La Fortuna Non Esiste, La Storia del Bomber di Dio di Stefano Tammaro ed Edoardo Bellino. Un documentario sulla vita di Carlos Franca, giocatore brasiliano che ha lasciato il segno nelle tre stagioni giocate a Potenza (72 presenze e 39 gol) in serie D, stagione 2017-2018. Il Premio della Giuria va a Quel Genio del Mio Amico di Alessandro Sarti. Il film, interamente girato in Toscana, è una storia di fantasia che si sofferma su un periodo cruciale della vita del grande artista Leonardo da Vinci. Per la categoria Miglior Produttore vince Esnedy Milàn Herrera per il film La Machetera. ll premio Miglior Attore viene conferito ad Andrea Galasso per Il Dono di Gaetano Capuano e Giuseppe Ruotolo. Il giovane attore è reduce dal successo di Un Posto al Sole avendo interpretato lo studente ribelle Maurizio. Ilaria Panteghini vince come miglior attrice per l’interpretazione di Cetty nel film Rondinella. Il Miglior Regista è Domenico De Ceglia, sempre per il film Rondinella, il racconto di un gruppo di ragazzi che si confronta con la diversità e mette in risalto il mondo affettivo e sessuale di ognuno di loro. Infine il premio Miglior Montaggio è conferito a Prof di Logan Alexander Mitev, film canadese che analizza la vita privata degli insegnanti, i quali sono spesso visti come modelli per i ragazzi, ma che tuttavia nascondono difetti, segreti e addirittura crimini.

La bellezza della settima arte il filo rosso che ha attraversato l’intera serata modulando le emozioni attraverso la premiazione di pellicole, a cui si è affiancata l’attenzione verso il cinema nazionale ed internazionale. E così l’obiettivo è stato raggiunto in questa quinta edizione, quello di regalare alla Città dei Sassi un week end all’insegna del cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *