Voli cancellati in Puglia

Dodici voli Alitalia cancellati, altri 16 collegamenti Ryanair a rischio e la possibilità concreta che ci possano essere altri aerei fermi sulla pista. E’ il quadro che si prospetta in Puglia nelle prossime ore, un venerdì nero per chi viaggerà.
Ad incrociare le braccia saranno i dipendenti di Enav, mentre quelli di Alitalia, di Ryanair e Vueling e lo faranno in orari diversi, coprendo tutto l’arco della giornata. Il comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti si fermerà dalle 00:01 alle 23:59 di oggi; i dipendenti Enav dalle 13 alle 17, quelli di Alitalia dalla mezzanotte alle 23:59 di oggi. I lavoratori di Ryanair sciopereranno dalle 13 alle 17, mentre quelli di Vueling (personale navigante di cabina) dalle 10 alle 14.
Sul sito di Enac è disponibile la lista dei voli garantiti; lo sciopero Alitalia è stato indetto dal sindacato Cub Trasporti, mentre per Enav e Ryanair è stato proclamato dal sindacato Fit Cisl. Per quanto concerne la compagnia di bandiera, Alitalia, nella giornata di oggi saranno cancellati i seguenti voli: Bari-Roma delle 15.30, Brindisi-Roma delle 16.20, Bari-Milano delle 12.35, Brindisi-Milano delle 12.40, Bari-Milano delle 14.00, Bari-Milano delle 16.25, Roma-Brindisi delle 15.30 (orario di arrivo), Roma-Bari delle 15.40 (orario di arrivo), Milano-Bari delle 16.45 (orario di arrivo), Milano-Brindisi delle 16.35 (orario di arrivo), Milano-Bari delle 13.15 (orario di arrivo) e Milano-Bari delle 14.45 (orario di arrivo).
Per quanto riguarda Ryanair la situazione è più complessa, dato che non c’è stata nessuna comunicazione ufficiale da parte della società irlandese ma, potenzialmente, sono a rischio tutti i collegamenti compresi nelle fascia oraria 13-17, cioè ben 16 collegamenti verso Bergamo, Roma, Torino, Treviso, Pisa e Parigi. Stesso discorso per Vueling, ma non bisogna dimenticarsi dello sciopero indetto dai dipendenti Enav, che durerà tutta la giornata e che potrebbe comportare ulteriori soppressioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *