Volley A2, il Corigliano passeggia al Palasassi

COSERPLAST MATERA-CAFFE’ AIELLO CORIGLIANO 0-3

MATERA: Matheus 7, Casulli, Percoco, Postiglioni 3, Berni, Pinerua 7, Janusek 10, Suglia 9, Di Tommaso, Corsini 6, Rispoli 1, Gaetano. All. Braia

CORIGLIANO: Fabroni 1, Van Garderen 12, Smerilli, Guido, Santucci 1, Casciaro, Tomasello 5, Bortolozzo, Paris, Diaz, Sperandio 11, Smith, Giombini 15, Marretta 6. All. Torchio

ARBITRI: Cappelletti di Senigallia (AN) e Turtù di Ascoli Piceno

SEQUENZA SET: 22-25 (30′); 21-25 (26′); 16-25 (24′)

BATTUTE VINCENTI: 0-4

BATTUTE ERRATE: 10-12

Brutto ko interno della Coserplast Matera nella decima giornata del campionato di serie A2 di pallavolo maschile. Ancora una volta il ‘Palasassi’ diventa terra di conquista; stavolta tocca al Caffè Aiello Corigliano espugnare il parquet materano, senza troppi patemi. La squadra calabrese si rilancia in classifica, toccando quota 13 punti, a +6 sulla compagine biancazzurra, che avrebbe dovuto dare ben altre indicazioni dopo la vittoria di Brolo.

Nel primo set partono meglio i materani, che vanno in vantaggio ai due time-out tecnici (8-6 e 16-13), con la sensazione di poter portare a casa l’1-0. Ma un piccolo break di 3 punti degli ospiti sul 21-22 sposta l’equilibrio a loro favore, con conseguente vittoria del set.

Non arriva il pronto riscatto degli uomini di Braia nel secondo set, anzi sono i calabresi che giocano quasi in scioltezza, contro un avversario che sembra aver smarrito grinta e concentrazione. Alcuni errori in battuta (anche oggi sin troppi) e una prestazione sottotono di Di Tommaso permettono al Corigliano di chiudere il secondo set sul 21-25.

Terzo set senza storia, completamente dominato dagli uomini di Torchio, con il suo collega Braia che è costretto a chiedere il time-out discrezionale sull’imbarazzante punteggio di 3-11. Chiusura in scioltezza con un Giombini sugli scudi (a dispetto dei 37 anni) e punteggio finale di 16-25.

La Coserplast rimane ferma a quota 7, nelle zone calde della classifica. La sosta prevista nel prossimo weekend permetterà di ricaricare le pile e ritrovare lo smalto oggi perduto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *