Iniziativa ‘I Beni di Primavera’ a Montescaglioso

L’iniziativa “I Beni Culturali di Primavera” organizzata nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 aprile e nata dall’idea del giovane Assessore alla Cultura del Consiglio Comunale dei Ragazzi Rocco Luigi Silvaggi, ha aperto le porte dei propri gioielli più preziosi a chiunque tra cittadini stessi, vicini materani e turisti da tutta Italia, volesse esplorare la tradizione religiosa attraverso le voci degli studenti dell’ “Istituto Comprensivo Palazzo-Salinari”. “I Beni Culturali di Primavera”, alla sua prima edizione, è stato un vero successo per i giovani Ciceroni, che hanno visto ripagato il proprio appassionato impegno da una grande affluenza di turisti, scolaresche e cittadini montesi. Il progetto ha determinato una vera riscoperta dei luoghi culturali della cittadina, che attraverso gli occhi e le parole dei ragazzi hanno potuto rivelare tutta la propria storia di tradizioni e religione. Particolare rilevanza hanno avuto, tra le altre, la Chiesa di San Michele Arcangelo, riaperta per l’occasione, e il Museo del Carro di San Rocco (ex Chiesa di Santa Croce) proprio per l’esclusività dell’apertura. I ragazzi, protagonisti delle giornate, hanno dimostrato la loro attenzione per la promozione culturale di Montescaglioso, e hanno sorpreso tutti i turisti con la loro capacità espressiva, l’interesse e le conoscenze acquisite. Dimostrandosi infatti emozionati, partecipi ed entusiasti, i Ciceroni hanno portato freschezza e giovialità all’interno delle Chiese, ricevendo complimenti ed elogi per la passione messa nell’iniziativa.  L’accoglienza dei turisti è stata ineccepibile, rendendo le visite piacevoli e facilmente fruibili. Questo evento ha trasformato il week-end montese in un vero e proprio momento culturale, dove una semplice passeggiata diventava, per curiosità o per intenzione, un percorso tra storia e arte, oltre che un’occasione per guardare con occhi nuovi le bellezze archeologiche ed artistiche del territorio. I turisti, provenienti da tutta Italia, sono rimasti colpiti da tanta bellezza, esprimendo la volontà di tornare per guardare più da vicino non solo i beni tangibili, ma anche le festività e gli eventi tradizionali descritti dai Ciceroni dei diversi luoghi della Città. Un evento che ha aperto ancora di più le porte del turismo di Montescaglioso, rendendo i giovani cittadini montesi fautori di una promozione culturale di cui essere orgogliosi e soddisfatti. Ancora una volta grandissima attenzione è stata posta dall’Assessore Maria Scaramuzzo nell’organizzare e voler patrocinare un evento di così grande portata e valenza culturale. Certa è, dopo questa eccellente prima edizione, la continuità del progetto che probabilmente già in estate vedrà un appuntamento straordinario. Si ringraziano altresì per la collaborazione il Dirigente Scolastico dell’ “Istituto Comprensivo Palazzo – Salinari” Antonia Salerno, il Consigliere Comunale Pietro Buonsanti, l’Arciprete Don Vittorio Martinelli, il Padre Guardiano Andrea Viscardi, il Parroco Don Domenico Monaciello, il Comitato Feste Patronali di San Rocco ed i Priori delle Chiese che, con grande generosità, hanno permesso l’apertura delle stesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *