La Corte di Cassazione dichiara “legittimi” i referendum anti-trivellazione

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha commentato così la notizie dei quesiti referendari anti-trivelle dichiarati dalla Corte di Cassazione “conformi alla legge”.
”Stasera (ieri, ndr) a Lecce ho ricevuto una bellissima notizia. La Corte di Cassazione ha giudicato legittima la richiesta di referendum avanzata dalle regioni italiane contro le autorizzazioni alle trivellazioni in mare. E’ un momento nel quale la Costituzione della Repubblica si incarna e dà alle nostre comunità la possibilità di decidere sulle ricerche di idrocarburi, che possono essere sì un’opportunità,ma anche una minaccia che rischia di rovinare il nostro mare, che è la principale risorsa e attrattiva turistica delle regioni del Sud. Noi siamo per ridurre quelle ricerche di idrocarburi, per azzerare se è possibile. Voteremo per questo referendum e cercheremo di negoziare con il governo dopo questa consultazione, condizioni per le quali la comunità abbiano sempre diritto di parola in casi del genere. Si tratta, in fondo, di lasciare la possibilità a noi tutti di decidere come destinare i doni che la natura ci ha dato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *