PSR Puglia, nota di Caroppo (LEGA

L’annullamento delle graduatorie di alcune misure del PSR è un fatto mai accaduto prima, di estrema gravità, una figuraccia internazionale. Per colpa della Regione sono bloccati quasi 500 milioni di € destinati a un settore nevralgico per il tessuto produttivo e occupazionale pugliese, ancor più dopo l’emergenza Covid.

Ciò che rende il tutto ancor più grave è la circostanza che un anno fa il Tar aveva già ordinato alla Regione di rifare le graduatorie perché le prime erano illegittime ma, ciononostante, la Regione Puglia ha fatto illegittimamente anche le seconde. Errare si può, perseverare no.

Questa è solo l’ultima prova della sciatteria intollerabile che da 5 anni contraddistingue l’azione del governo regionale. 

Dopo aver permesso alla Xylella di uccidere milioni di ulivi e interi comparti agricoli, ora Emiliano sta finendo di rovinare l’agricoltura pugliese. C’è solo da augurarsi che la sua esperienza di Governo termini quanto prima».A dichiararlo in una nota è l’On. Andrea Caroppo, deputato al Parlamento Europeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *