Andrisani: “Proviamo a ripetere la gara dell’andata”

LA TAKLER Matera è pronta ad iniziare il ciclo terribile, con due scontri diretti in altrettante settimane, anche se inframezzate dalla pausa di campionato. Ma, esclusa la sosta per la Coppa, Damiano Andrisani ha preparato al meglio la squadra per la prima delle finali di questa conclusione di stagione. Se si vuole migliorare il terzo posto attuale, bisognerà battere le migliori. Così, alla Tensostrutura di viale dei Sanniti domani, alle ore 16, arriva la seconda in classifica, lontana solamente tre punti dai materani, il Sammichele. “Dopo un ottimo girone di ritorno, con sette vittorie e un solo pareggio – ammette Damiano Andrisani – arrivano queste due finali e ci dobbiamo far trovare pronti. Il sogno sarebbe quello di ripetere la gara dell’andata, contro un Sammichele che, ad inizio stagione, era la squadra accreditata per vincere a mani basse questo campionato, ricca di giocatori di qualità ed esperienza, un organico senza dubbio in grado di puntare al salto di categoria”.
Ma come si affronta una partita dove le motivazioni non mancano, dove in campo da entrambe le parti si proverà a dare tutto per ottenere i tre punti? “Con tranquillità, pazienza e determinazione – spiega Andrisani – Bisogna essere sempre attenti in uscita dal pressing e non consentire agli avversari la superiorità numerica. Davanti invece bisognerà essere cinici e sfruttare le occasioni create, perchè rispetto alle altre gare non avremo le solite trenta palle gol che costruiamo”.
Idee chiare sugli avversari. “L’osservato speciale sarà Mide, vice capocannoniere del girone dopo il nostro Alex Dall’Onder – continua il tecnico della Takler Matera – ma anche Zerbini e Gonzalez sono giocatori di grande spessore. Inoltre, in rosa il Sammichele ha anche calcettisti esperti della categoria come Scatigna e Genco, insomma, una squadra davvero completa”. E la Takler come arriva? “Noi arriviamo abbastanza bene, speriamo di recuperare anche Lecci e Vivilecchia, che in settimana per piccoli problemi, l’uno diverso dall’altro, si sono allenati poco. Mentre non avremo a disposizione Stigliano, che proprio a Sammichele fece il suo esordio e contribuì, con la sua esperienza e la sua classe alla grande partita disputata dalla Takler. Peccato, ma giocheremo più forte e daremo di più tutti in campo, anche per lui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *