Asso Fruit Italia e Frutthera in Perù per la fiera Expoalimentaria

“Scambi commerciali e confronto sulle tecniche di produzione con una realtà, quella del Perù e del Sudamerica, che abbiamo intenzione di conoscere a fondo, ricodiamo infatti che il Paese sudamericano è un importante produttore di uva da tavola e kiwi, ciò rappresenta un punto di contatto importante e che vogliamo approfondire. Parola di Andrea Badursi, direttore generale di Asso Fruit Italia, su Expoalimentaria, che si svolgerà dal 28 al 30 settembre a Lima, in Perù, e vedrà la partecipazione, nell’ambito della selezionata delegazione italiana, dell’OP con sede in Basilicata che rappresenta 300 produttori provenienti da 5 differenti regioni italiane.
“Saremo presenti con il nostro ufficio tecnico e con quello commerciale per avere un quadro sufficientemente completo delle opportunità concrete che quell’area esprime. – ha continuato Badursi – Vogliamo consolidare i rapporti con quella realtà puntando sulla promozione reciproca come di fatto già avviene fra il nostro Paese e il Perù, e dando come è sempre nello spirito di Asso Fruit Italia, un’occasione importante di internazionalizzazione ai prodotti che vengono dalla Basilicata e dal Sud Italia”.
“Sono attesi buyer provenienti da tutto il mondo, l’Expoalimentaria è diventato un appuntamento consolidato e punto di riferimento per gli eventi dedicati al settore agro-alimentare del Sudamerica”,  ha detto Salvatore Pecchia, agronomo dell’ufficio tecnico di Asso Fruit Italia (AFI) ha commentato la partecipazione di AFI all’evento fieristico. Pecchia, inoltre, ha precisato: “Il Perù ha conosciuto negli ultimi 10 anni una graduale e costante fase di crescita, i numeri ufficiali raccontano scenari molto positivi, i comparti industriali in forte espansione sono rappresentati proprio dall’agricoltura e la trasformazione dei prodotti Importanti passi in avanti sono stati fatti anche sul fronte dell’innovazione, e lo scambio di conoscenze sarà un momento di confronto che accrescerà sicuramente entrambi gli interlocutori”.
Infine, il commento di Federico Nicodemo, che rappresenterà Frutthera srl, filiale commerciale di Asso Fruit Italia: “E’ importante rafforzare i rapporti commerciali con il Perù e esplorare le grandi opportunità – sia sul fronte dell’import che dell’export – che possono venire da quei mercati in costante espansione e capaci di offrire produzioni variegate in tutte le stagioni produttive”.
Stando ai dati più recenti diffusi dal Ministero degli Affari Esteri, l’agricoltura in Perù rappresenta il 7,6% della produzione nazionale. La nazione andina, inoltre, è fra i primi dieci paesi al mondo quanto a produzione di cibo. La superficie espositiva dell’Expoalimentaria è di circa 24 mila metri quadri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *