Da Sanremo all’Absolute Cafè: unica tappa lucana per le ‘discrasie’ dei Barresi Project

Dopo aver vinto il “1° Premio AFI – Giovani Emergenti 2012” al Victory Morgana Bay di Sanremo, i Barresi Project tornano in Basilicata per un’unica data live. La band guidata dal trentenne tursitano Antonino Barresi si esibirà sabato 7 aprile, alle ore 22,30, all’Absolute Cafè di Policoro. La data rientra nel nuovo “Discrasie live tour 2012”, che è partito da Sanremo il 18 febbraio scorso e si concluderà a maggio a Berlino. Dopo aver vinto il premio dedicato ai gruppi emergenti indipendenti nazionali, i Barresi Project tornano sulle scene, forti di quei consensi e trainati dal videoclip del singolo “La Vecchia”, in cui partecipa anche il leader degli Skiantos Roberto Freak Antoni, che appena uscito è entrato nella “Top 100” della Indie Music Like. Dopo l’uscita del cd “Discrasie”, pubblicato da Teorema l’anno scorso, il poliedrico autore e musicista lucano ha ricevuto molti consensi di critica e pubblico per il felice, innovativo ed originale mix tra world music, elettronica e jazz, con echi cantautorali e progressive, che ne fanno un progetto unico nel panorama nazionale. Nel nuovo singolo “la vecchia”, la cultura popolare dei testi e la world-music (incarnata dalla tipica tarantella lucana) incontrano gli esperimenti sull’elettronica di ultima generazione.

“Il brano è costruito su un sound electro che accoglie strumenti tipicamente etnici, come la ciaramella lucana o il tamburello oltre al flauto traverso – afferma l’autore -. Tutto è riferito alla linea concettuale del brano e del suo testo, in cui la tradizione e la musica popolare vengono, come le vecchie generazioni, accompagnate nel futuro prossimo dalle nuove, rappresentate musicalmente dai suoni electro e dall’utilizzo di strumenti apparentemente non conciliabili all’interno della stessa composizione”.

E ancora: “La vecchia, oltre a rappresentare la precedente generazione, è essa stessa cultura e tradizione popolare che bisogna accompagnare nel 2012 e reinterpretare in chiave moderna, con l’opera dei nuovi ricercatori e strumentisti italiani, in modo da conservarne la presenza nei nuovi sound. Ed è in virtù di questa visione che strumenti di derivazione popolare come tamburello e ciaramella vengono accolti e coinvolti nei sound elettronici di ultima generazione come l’elctro/dub step”. La serata, ad ingresso libero, è organizzata dall’associazione culturale Aut Side di Policoro e rientra nella programmazione primaverile degli eventi del locale dei fratelli Marco e Carmine Suriano, divenuto in pochi anni punto di riferimento lucano sia per i musicisti nazionali dell’underground che per gli amanti della buona musica dal vivo della costa Jonica lucana e non solo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *